La funzione degli enzimi nella cura dei tessuti

Da decenni gli enzimi vengono utilizzati nei prodotti per la pulizia date le loro eccezionali capacità pulenti e le loro caratteristiche ecologiche. Tuttavia, la loro sensibilità e specificità rappresentano una sfida per la creazione di condizioni di lavoro ottimali. In questo articolo parleremo dell’utilizzo degli enzimi nella cura dei tessuti e spiegheremo come Christeyns stia cambiando il gioco del lavaggio sostenibile con la sua innovazione – EPIC.

Capire gli enzimi 

Gli enzimi, derivati da microrganismi, sono stati ampiamente utilizzati nei prodotti per la pulizia grazie alle loro proprietà detergenti selettive e alla loro natura ecologica. Agendo come biocatalizzatori, gli enzimi facilitano le reazioni chimiche senza essere consumati o alterati in modo permanente. Sono altamente specifici e ogni enzima è stato progettato per scomporre i componenti specifici delle macchie, scomponendoli in molecole più piccole e solubili, più facili da rimuovere, senza danneggiare i tessuti da pulire.

I benefici degli enzimi

Gli enzimi offrono diversi vantaggi all’industria tessile:

  • Efficace rimozione delle macchie: gli enzimi possono scomporre e rimuovere le macchie più ostinate che i detergenti tradizionali potrebbero faticare a eliminare.
  • Abbassamento della temperatura dell’acqua: gli enzimi possono essere efficaci a temperature più basse, riducendo il consumo energetico.
  • Rispetto dell’ambiente: gli enzimi possono migliorare il processo di pulizia con un minor numero di prodotti chimici. Scomponendo/solubilizzando in modo specifico i componenti della macchia, sono necessari meno tensioattivi per emulsionare i componenti dello sporco nell’acqua.
Sensibilità e specificità dell’enzima 

Sebbene gli enzimi siano incredibilmente potenti, la loro sensibilità rappresenta una sfida. Essi rispondono a condizioni ambientali quali temperatura, pH e sostanze chimiche specifiche.

Un’altra sfida è rappresentata dalla loro specificità. Ogni enzima può scomporre solo componenti specifici di una macchia. Alcuni tipi comuni di enzimi:

  • Proteasi: questi enzimi decompongono le macchie a base di proteine, come sangue, erba e cibo.
  • Amilasi: le amilasi sono efficaci per rimuovere le macchie a base di amido, come la pasta e il riso.
  • Lipasi: le lipasi agiscono sulle macchie a base di grassi e oli, come il grasso e l’olio.
  • Cellulasi: questi enzimi aiutano a rimuovere le macchie causate da fibre vegetali come il cotone e l’erba.

Grasso visto al microscopio                      Grasso visto a occhio nudo

L’utilizzo degli enzimi nelle lavanderie commerciali 

Per affrontare la sfida di trattare efficacemente le macchie complesse, in particolare quelle derivanti da sostanze come sangue e grasso, le miscele enzimatiche convenzionali si rivelano inadeguate. Solo le miscele enzimatiche altamente specializzate si dimostrano efficaci e le loro prestazioni dipendono da un ambiente chimico ottimale.

È proprio questo il risultato raggiunto da Christeyns con l’introduzione di EPIC, ovvero Enzymatic Process Innovation by Christeyns. Questo rivoluzionario progresso è stato perfettamente integrato nei concetti di lavaggio PureSan e Cool Chemistry, segnando un miglioramento fondamentale nelle capacità di rimozione delle macchie.

EPIC incarna un sistema detergente innovativo costruito su due pilastri fondamentali: un detergente concentrato che potenzia l’attività enzimatica e una miscela di enzimi concentrati meticolosamente studiata per colpire i componenti specifici delle macchie.

Il detergente – Il detergente è stato sviluppato per integrarsi perfettamente con i concetti di lavaggio consolidati di Christeyns, PureSan e Cool Chemistry. Questa integrazione ha dato vita a due detergenti compatibili, rispettivamente PureSan EPIC e Cool EPIC, ognuno dei quali vanta formule concentrate. Questi detergenti sono caratterizzati da una nuova generazione di tensioattivi progettati per migliorare l’efficacia delle reazioni enzimatiche.

La miscela di enzimi– La miscela enzimatica concentrata, nota come EPIC-CORE, funge da miscela di base, sostituendo parzialmente l’azione dei tensioattivi. Questa miscela può essere arricchita con miscele potenziate, meticolosamente studiate per agire in modo specifico sulle macchie complesse. Queste miscele enzimatiche vengono applicate separatamente dal nuovo detergente, ottimizzando il processo di pulizia. Lo sviluppo di una domanda di brevetto per queste miscele enzimatiche uniche sottolinea l’impegno per l’innovazione in questo settore.

Le miscele enzimatiche EPIC affrontano con precisione le macchie specifiche, richiedendo dosaggi minimi di soli 0,05 grammi per chilogrammo di tessuto. Ciò è in netto contrasto con le pratiche precedenti, che prevedevano l’introduzione di un maggior numero di tensioattivi nel processo di lavaggio. Queste immagini dimostrano la rimozione uniforme del grasso dagli asciugamani per la cucina grazie all’applicazione della tecnologia EPIC enyzme.

Questo passaggio a un minor numero di tensioattivi e all’introduzione di enzimi comporta una riduzione significativa del 20-30% del COD (domanda chimica di ossigeno), con conseguenti risparmi sostanziali per le lavanderie commerciali.

Tecnologia EPIX: il punto di svolta   EPIX device

Come già detto, gli enzimi sono sensibili alle condizioni ambientali e richiedono una conservazione e un utilizzo precisi. Inoltre, per offrire alle lavanderie commerciali una maggiore flessibilità nella pulizia di diversi tipi di sporco, Christeyns ha sviluppato EPIX, un’unità ad alta tecnologia per la produzione, la miscelazione e la somministrazione in loco di miscele di enzimi. Grazie ai sistemi di sicurezza integrati e all’autocalibrazione, EPIX non solo garantisce sicurezza e affidabilità, ma si distingue anche come soluzione brevettata e innovativa.

Questa tecnologia consente un microdosaggio preciso degli enzimi, riducendo l’impronta di carbonio fino al 20% rispetto ai metodi di lavaggio convenzionali e riducendo il trasporto, lo stoccaggio e la manipolazione dei prodotti chimici del 40-50%.

Test sul campo e vantaggi 

EPIC è stato sottoposto a rigorosi test sul campo in diversi settori, tra cui quello alberghiero e sanitario, con risultati eccezionali. Alcuni dei principali vantaggi includono:

  1. Ridurre al minimo l’impatto delle acque reflue:
  • Una riduzione sostanziale dell’uso di prodotti chimici e tensioattivi, con una conseguente diminuzione del 20-30% della domanda chimica di ossigeno (COD).
  • Minore ecotossicità, che contribuisce a rendere più puliti i corsi d’acqua e a ridurre le tasse.
  • Riduzione dei livelli di materiale estraibile dall’esano (HEM) nelle acque reflue, riducendo al minimo il rilascio di oli e grassi.

 

 

 

 

LIVELLI DI COD – Questo grafico mostra la diminuzione del COD per diversi segmenti dopo l’implementazione di EPIC rispetto ai processi di lavaggio convenzionali.

 

 

 

  1. Soluzioni economicamente vantaggiose:
  • Riduzione dei costi delle acque reflue grazie alla riduzione dei livelli di inquinamento e delle tasse.
  • Potenziale di ulteriori risparmi idrici ed energetici grazie alla riduzione dei livelli di COD.
  1. Branding più verde:
  • EPIC si basa su enzimi, riducendo la dipendenza da risorse non rinnovabili.
  • La significativa riduzione dei tensioattivi sottolinea l’impegno del sistema verso la sostenibilità.
Il nuovo standard per il lavaggio sostenibile 

L’applicazione degli enzimi nella cura dei tessuti comporta numerosi vantaggi. Le loro proprietà pulenti selettive e la loro natura ecologica li rendono una scelta ideale per una rimozione efficace delle macchie e per i processi di pulizia in generale. Nonostante la loro sensibilità e specificità, innovazioni come la tecnologia EPIC di Christeyns hanno ridefinito l’applicazione degli enzimi, consentendo miscele enzimatiche su misura e un dosaggio preciso per macchie complesse, riducendo al minimo l’impatto ambientale.

Inoltre, EPIC si integra perfettamente nei concetti di lavaggio PureSan o Cool Chemistry esistenti, con modifiche minime. Ciò consente alle lavanderie commerciali di mantenere i processi esistenti, rispettando le severe normative sulle acque reflue, limitando l’impatto ambientale e ottenendo sostanziali risparmi sui costi.

In sostanza, EPIC ha dimostrato di essere una svolta nel settore della cura dei tessuti, stabilendo il nuovo standard per il lavaggio sostenibile e promettendo un futuro più luminoso, più pulito e più ecologico per il settore delle lavanderie commerciali.

Se siete interessati a saperne di più su come questa tecnologia EPIC possa cambiare le carte in tavola, contattateci oggi stesso per ulteriori informazioni.

Authors

Fernando Lorenzo

Fernando Lorenzo

Titulaire d'un doctorat en chimie de l'Université métropolitaine de Manchester (2009), il coordonne les projets de R&D et le développement de nouveaux produits chez CHRISTEYNS. Il est l'auteur de plusieurs publications et études, dont Listeria monocytogenes dans les industries de la viande.

Similar Stories